STOP PIORREA. Recuperare denti compromessi può essere possibile.

PARODONTOLOGIA

La malattia paradontale, un tempo definita piorrea, porta il soggetto che ne è affetto ad una perdita precoce e progressiva dei denti poichè i tessuti e l’osso alveolare vengono distrutti con retrazione gengivale che determina la vista di denti apparentemente più lunghi. I progressi in questo campo permettono comunque di combattere la malattia una volta insorta rimuovendo i batteri e riportando la salute non solo ai denti colpiti, ma a tutto il tessuto di sostegno.

Grazie agli sviluppi della ricerca oggi è possibile recuperare denti compromessi e mobilitati, apparentemente non più utilizzabili. Si può riuscire a portare a guarigione la malattia parodontale con la scomparsa delle tasche e la rigenerazione dell’attacco gengiva-dente, ma anche di recuperare gran parte di tessuto osseo riassorbito a causa della malattia.

PIORREA E PARODONTITE

Se hai denti che si muovono, alitosi, sanguinamento, ipersensibilità ecc.SIGNIFICA CHE… Hai bisogno SUBITO di una disagnosi accurata a cura e BISOGNA ACCERTARE SUBITO 3 POSSIBILI CAUSE:

gengivite reversibile
gengivite irreversibile
malattia parodontale (PIORREA)


PROTOCOLLO DIAGNOSTICO:

TEST SALIVARE
TEST BATTERICO
MISURAZIONE TASCHE GENGIVALE
INDIVIDUAZIONE DEI SITI INTERESSATI AL TRATTAMENTO

AZIONI TERAPEUTICHE:
1) Intervento manuale di courettage e meccanico nelle tasche con ultrasuoni e utilizzo di materiali disinfettanti.
2) Intervento con sistema OZONO (O3) che distrugge le membrane cellulari dei batteri presenti.
3) Intervento con LASER per chiudere ogni possibile contaminazione finale



Il tutto viene eseguito tramite speciali anestetici per contatto:
NESSUN AGONESSUN DOLORE
MINIMO DISAGIO 
NESSUN GONFIORE
Prima di pensare all’ implantologia… Anche se i TUOI denti sono mobilitati e pensi di perderli, non tutto è perduto!
Non aspettare che sia troppo tardi…


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.